ricette
Home » Uovo in Primavera di Stefano Carcagni

Uovo in Primavera di Stefano Carcagni

a cura di Giulia Macrì
1k visualizzazioni

Ricetta di Stefano Carcagni

Sapori, profumi e colori di stagione in questa golosa e raffinata ricetta tipicamente primaverile e simbolicamente pasquale di Stefano Carcagni,  giovane executive chef del 300mila di Lecce, hub gastronomico che sfugge a ogni definizione, ma che, nato nel 2021 dall’evoluzione del 300mila Lounge Bar (più volte miglior bar d’Italia per il Gambero Rosso) e del Nazionale Ristorante, fa già grande tendenza, con la sua speciale formula di caffetteria, pasticceria, ristorante, sushi, social & cocktail bar con emporio. Ad arricchirne la proposta gastronomica, l’Uovo in Primavera di Stefano Carcagni – un tuorlo fondente con zuppetta fresca di fave e piselli e una ricca crema di caciocavallo – che utilizzando legumi, germogli e fiori primaverili e le uova simbolo della festa della rinascita, ha reinterpretato la consuetudine con estro e fini tecniche di cucina (che potrete eventualmente semplificare, nel ripetere la preparazione a casa, ad esempio utilizzando una semplice cottura poché per ottenere un uovo a la coque con simil-squaglio del tuorlo). Una ricetta sana, con vitamine, sali minerali, proteine, carboidrati e pochi grassi, praticamente un piatto unico, completo e gustoso. Gli ingredienti – il caciocavallo podolico, le mandorle di Toritto, le fave, i piselli, le uova bio – parlano di territorio, le cromie vivaci e soprattutto il gusto fanno il resto. Certo, l’ideale è assaporare tanta bontà in loco,  visitando il fastoso Salento barocco di Lecce e sostando al 300mila per regalarsi un break da buongustai. In alternativa, il regalo ce lo ha fatto Stefano Carcagni, indicandoci ingredienti, dosi e procedimento per preparare a casa una delle sue deliziose ricette…in salsa pugliese. Non ci  resta che provare!

recipedia
Stefano Carcagni, chef giovane e talentuoso del 300mila di Lecce
Hai preparato questa ricetta?
Taggaci su Instagram @ItalianFlavourMag

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento