Home » In Penisola Calcidica, per trovare il segreto della felicità

In Penisola Calcidica, per trovare il segreto della felicità

a cura di Lia D'Angiolino
1,1K visualizzazioni
Grecia Penisola Calcidica

Una zona della Grecia che merita di essere scoperta, andando oltre le mete più gettonate dal turismo di massa: la Penisola Calcidica è un angolo greco ricco di storia e suggestioni, dove si trova il centro spirituale più importante del Paese, e non solo, il celebre monte Athos con i suoi suggestivi monasteri. Anche grazie a questo, è una meta perfetta per andare a cercare la ricetta della felicità, l’eterno desiderio dell’essere umano, che da sempre aspira ad essere felice. In questi luoghi, attraverso la testimonianza di poeti, sapienti e filosofi, si può compiere un viaggio a ritroso nel tempo per attingere allo straordinario patrimonio dell’antica Grecia, ricavando preziose indicazioni per trovare appunto la via della felicità. Un’esplorazione del territorio attraverso la voce di Platone, Aristotele, Epicuro e di altri saggi che hanno indagato nella profondità dell’animo umano per scoprire che cosa lo possa rendere felice e, con l’aiuto della etimologia, andare alla radice di parole che, a partire dal greco, esprimono il concetto di felicità in alcune lingue del mondo. Partendo dai cinque elementi aristotelici, terra, acqua, aria, fuoco, etere, per vivere bene (Eu Zen) e trovare la felicità (Eudamonia), si spazia fra i miti e la narrazione antica, si va alla ricerca di stimoli, domande e risposte per elaborare possibili soluzioni ai mali dell’uomo moderno. Il tutto fra visite, trekking, sedute di yoga e in compagnia di storici e archeologi e con conversazioni, anche in momenti conviviali, in compagnia del professor Mario Iodice dell’Università degli Studi dell’Insubria di Varese e Università Pontificia Salesiana di Roma.
Si inizia esplorando Kassandra, il primo dito della Penisola Calcidica, in particolare a Possidi, villaggio che deve il suo nome al dio Poseidone, perché sul promontorio sorgeva il tempio di Poseidone, di cui si ammirano ancora le rovine, mentre l’orizzonte si estende in lontananza offrendo la vista dell’Olimpo, la montagna più alta della Grecia. Panoramiche sul mare sono anche le terme di Agia Paraskevi, dove fare trattamenti Wellness con l’acqua curativa, famosa da sempre per le sue eccezionali proprietà curative e che grazie alla composizione unica di elementi chimici, ringiovanisce corpo e spirito.  Imperdibile una giornata in barca verso i Monasteri di Monte Athos e l’isola di Ammouliani. Il Monte Athos, noto come la Montagna Sacra, è la capitale spirituale del mondo cristiano ortodosso e comprende 20 monasteri, 12 skite, circa 700 case, celle o eremi e circa 2.000 monaci. Il “Giardino della Vergine Maria” è il paradiso della parte orientale della Penisola Calcidica. È una comunità religiosa con monasteri vecchi di 1.000 anni, celle nelle grotte o tra le rocce, torri, cupole, campanili, canti ed è inserita nell’elenco dei monumenti del Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Anche se le donne non possono entrare nel Monte Athos, tutti i visitatori (uomini e donne) possono ammirare i magnifici monasteri navigando lungo la costa occidentale della penisola dell’Athos. L’isola di Ammouliani, poco distante, è un paradiso terrestre con basse colline, spiagge esotiche e acque cristalline e turchesi. Il villaggio principale è costruito ad anfiteatro sopra il porto, con bellissimi tetti di tegole, giardini verdeggianti e piccoli vicoli da percorrere a piedi. Interessante la storia di Stagira, patria di Aristotele, città florida fino alle guerre persiane, poi occupata da Filippo II di Macedonia, che la distrusse ma poi la ripopolò, in cambio dell’insegnamento di Aristotele al figlio Alessandro. Il grande filosofo fu sepolto all’interno della città, nel luogo chiamato appunto Aristoteleion, dove fu eretto un grande altare e fu istituita una festa in suo onore.
Da visitare il paesino di Arnea, che unisce tradizione e vivacità moderna. Il ricco patrimonio di architettura macedone, la vita autentica delle montagne e i mestieri di un tempo fanno da sfondo alla degustazione di prodotti locali e un mini corso alla scoperta delle erbe aromatiche, medicinali autoctone e i loro uso nella nostra vita quotidiana.
30 maggio – 4 giugno Viaggio nella Penisola Calcidica. Quota per persona 430 euro (escluso il volo da/per Italia), in camera doppia con trattamento mezza pensione incluso il pranzo sulla barca, durante la crociera al Monte Athos. Da programma sono previste altre degustazioni di prodotti tipici ed eccellenze del territorio.
Info su organizzazione e costi: info@viaggioxte.it

 

 

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento